Condivisione del "Corso in Miracoli"

Seleziona il brano desiderato:

Il "Corso in Miracoli" è un testo in "codice" e ti permette, attraverso le mappe di riferimento, di portare alla Luce vecchie abitudini di pensiero per metterle in dubbio. Il linguaggio del Corso, non si presta ad essere velocemente, facilmente e senza problemi comprensibile.

L'intenzione è di farci riflettere mediante frasi complicate (codici) dove molti significati sono "doppie negazioni" che ci portano verso una visione più profonda del nostro Essere. I termini principali e le espressioni idiomatiche possono dare adito a controversie; per questo è necessaria una spiegazione riguardo a come usare questi "codici".

Alcune delle idee presentate in questo libro, potranno risultare difficili da credere, altre potranno sembrare alquanto sbalorditive.

Ti viene semplicemente chiesto di applicare le idee secondo le istruzioni date. Non ti si chiede affatto di giudicarle. Ti si chiede solo di usarle. È il loro uso che darà loro significato e ti mostrerà che sono vere. Ricorda solo questo: non è necessario che tu creda alle idee, non è necessario che tu le accetti e nemmeno che tu le accolga volentieri.

Ad alcune opporrai attiva resistenza. Niente di tutto ciò ha importanza, né ridurrà la loro efficacia. Ma non permettere di fare eccezioni nell'applicare le idee contenute in questo libro di esercizi, e qualunque siano le reazioni ad esse, usale. Non viene richiesto nulla più di questo.

Questo "Corso" è l'inizio, non la fine... . D'ora in avanti ascolta solo il tuo cuore... egli dirigerà i tuoi sforzi e dirigerà la tua Mente portandoti verso la Luce. La Conoscenza è la Verità e si trova nella legge dell'UNO, la legge dell'Amore. Essa non ha opposti, non ha inizio né fine, semplicemente È... .

Il mondo della Percezione è il mondo del tempo, del cambiamento, dell'inizio e della fine e si basa sull'interpretazione e non sui fatti; è il mondo della nascita e della morte, basato sul credere nella scarsità, nella perdita, nella separazione e nella morte.

La Percezione per questo, viene imparata e non donata. Essa è selettiva nella sua enfasi, instabile nel suo funzionamento ed inesatta nelle sue interpretazioni. Rispettivamente dalla Conoscenza e dalla Percezione, emergono due distinti Sistemi di Pensiero, che sono opposti in ogni aspetto.

Nel regno della Conoscenza, non esiste alcun pensiero separato dall'UNO e la sua creazione condivide una sola Volontà. Il mondo della Percezione, tuttavia, nasce dalla credenza degli opposti ed in volontà separate, perennemente in conflitto gli uni con gli altri e con la Luce.

Ciò che la Percezione vede e sente, sembra essere reale perché permette di portare alla Consapevolezza solo ciò che è conforme ai desideri di chi percepisce. Tutto questo porta ad un mondo di illusioni, un mondo che ha bisogno di costanti difese proprio perché non è reale.

Quando sei stato catturato nel mondo della Percezione, sei intrappolato in un sogno. Non puoi sfuggirvi senza aiuto, poiché ogni cosa che i tuoi sensi ti mostrano, testimonia semplicemente la realtà del sogno. Questo "Corso" ti dà le risposte, la via di uscita dal mondo dei tuoi sogni creati con false percezioni. Ti insegna ad uscire dal mondo dei sogni capovolgendo il sistema di pensiero e disimparando gli errori.

La proiezione fa la Percezione.

Impariamo insieme a proiettare i nostri sogni nel modo giusto per noi, portando la nostra vita in perfetto equilibrio e armonia. Per questo, prima guardiamoci dentro e dopo decidiamo il tipo di mondo che vogliamo vedere per poi proiettarlo all'esterno facendolo diventare la Verità come noi la vediamo.

Lo rendiamo vero attraverso la nostra interpretazione di ciò che stiamo vedendo. Se stiamo usando la nostra percezione per giustificare i nostri errori, la nostra rabbia, i nostri impulsi di attacco, la nostra mancanza di amore, qualunque sia la forma che assume, vedremo un mondo malvagio, di distruzione, cattiveria, invidia e disperazione.

Dobbiamo imparare invece a perdonare tutto ciò, non perché siamo bravi o caritatevoli, ma perché ciò che vediamo non è vero. Abbiamo distorto il mondo con le nostre difese distorte e pertanto vediamo ciò che non c'è. Quando impariamo a riconoscere i nostri errori di Percezione, impariamo anche a guardare al di là di essi o a perdonare (i nostri sogni distorti).

Così perdoniamo noi stessi superando i nostri "distorti concetti del sé", per giungere al sé che ha creato in noi e che noi siamo. Lasciamo andare le percezioni distorte, tutta la vecchia realtà di ciò che siamo stati nel passato, gli ostacoli che ci trattenenevano impedendo la nostra realizzazione, così da poter creare un mondo pieno di MIRACOLI.

Questo è un "Corso in Miracoli" che significa che puoi scegliere cosa vuoi imparare e si prefigge di eliminare i blocchi alla tua Consapevolezza circa la presenza dell'Amore che è la tua eredità naturale.

L'opposto dell'Amore è la paura, ma ciò che tutto abbraccia, non può avere opposti. Per questo possiamo affermare: "Nulla di ciò che è reale, può essere minacciato. Nulla di irreale esiste. Io posso creare equilibrio e pace nella mia vita e sono sostenuto/a dalla LUCE che guida ...".

In questa pagina del sito, ti offriamo alcuni "brani" tratti dal libro: "Un Corso in Miracoli" che potrai leggere e condividere in rete.

Seleziona il brano desiderato:

Per poter leggere in maniera completa e definitiva i testi qui parzialmente riportati, potrai ordinare una copia del libro direttamente qui >>>