Condivisione del "Corso in Miracoli"

Non c'è nulla di cui avere paura

Nella mente separata, questa affermazione: "Non c'è nulla di cui avere paura" non avrebbe senso, perché la dualità ritiene vere tutte le illusioni.

Quando invece sei unito/a alla Sorgente di Luce, questa prende forza e diventa il potere reale di chi siamo realmente.

Possiamo così permettere alla Luce-Forza di scardinare le illusioni del programma perché sarà la Luce che farà "LUCE" (agirà da sola...).

L'ego ti dirà invece: "Perché non ti sei comportato/a in questo modo? Potevi fare così, oppure colà..." non dandoti mai la certezza di ciò che esprimi, ma ti lascia nell'illusione che avresti potuto fare meglio ...

L'unica vera cosa da fare in questi casi, è essere PRESENTE a se stessi e liberare la mente dai condizionamenti.

L'ego è una frequenza che "cattura" la tua attenzione facendoti rimanere incantato dentro il programma.

Tu cerchi una via d'uscita, ma mentre la cerchi (nel programma), perdi te stesso/a e non ti ricordi che la Luce è la Vera Forza che riorganizza e porta Equilibrio e Radicamento.

Ricordati che nella separazione (programma), non ci può essere "Radicamento". Sono tutti codici e frequenze di bassa energia che ti aprono o chiudono le porte.

Per ciò siamo venuti in questa terza dimensione (3D) per ricordarci e riappropriarci dei nostri veri poteri, di noi stessi e svegliarci alla materia.

Che cos'è la materia?
È la condensazione della Luce.

Come fa la materia ad esistere?
Essa esiste perché i nostri pensieri si solidificano.

Perché i nostri pensieri si solidificano?
Perché vengono pensati e ripensati da noi, diventando "mattoni" che realizzano i nostri sogni che possono essere: sogni di paura o di amore.
A noi la scelta ... noi siamo i Creatori.

Come si fa a pensare: "Quello ci riesce e l'altro no ..."?
Dove attinge le sue risposte?
Le risposte le attinge dall'oscurità, dove non c'è risposta ...
Osservando l'oscurità separata dalla Luce (senza la visione dell'Unità), ci dimentichiamo della nostra unicità, giudicando senza farne comprensione.

Cosa crea questo "giudizio"?
Questo "giudizio" permette di vederci separati e così di nutrire l'ego (programma)

Ma dove ci porta?
Ci porta fuori di noi, nell'abisso e nel caos dove tutta la nostra vecchia programmazione agiva direttamente sulle emozioni, facendole credere reali fino a realizzarle.

IMPARIAMO A CREARE L'AMORE INTORNO A NOI
E A LIBERARE LA PAURA.

Le risposte dell'ego non sono mai reali, ma sono chiuse nell'incantesimo della mente.

L'ego vuole sempre avere ragione e crea tutti questi mondi (distorsioni della mente programmata) intorno a te, lasciandoti chiuso/a nel tuo incantesimo, così vieni catturato/a dal sogno di paura senza sapere che basta ricordarti del tuo Sé, per essere libero/a di risplendere nella Luce!

 

INSTALLARE NELLE TUE E NOSTRE CELLULE,
I CODICI DELL'INFINITO.

Portare qui i "codici dell'infinito" (Sorgente) per permettere alla Luce di entrare scardinando le porte.

L'ego così, non ha più scampo perché si andava sempre a rifugiare nel subconscio (programmazione automatica).

Per liberarlo, ci deve essere un "testimone silenzioso" che permetta di annidare la Luce nelle cellule per snidare il "parassita" (ego).

Dunque posso affermare che:

TUTTO QUELLO CHE VEDO DAVANTI A ME
NON HA NESSUN SIGNIFICATO PERCHÉ IO SONO LUCE
E NELLA LUCE RISPLENDO.